Calcolo Tan

Calcolo Tan
Il TAN è il tasso annuo netto che fornisce informazioni immediate sull’incidenza annua degli interessi su un finanziamento erogato. E’ un indice incompleto, perché non considera né gli altri costi, a parte gli interessi, né il pagamento infrannuale delle rate e la loro incidenza sulla determinazione del tasso effettivo.

Quando si contrae un prestito, è ovvio che la banca o la finanziaria erogatrice lo concederanno, dietro il compenso degli interessi, che sono la remunerazione per chi eroga il credito, ma un costo per chi lo ottiene.

Misurare effettivamente il costo di un finanziamento non è poi così semplice come a prima vista potrebbe sembrare. Ciò si ha, in quanto nello specifico intervengono fattori, che possono incidere nel dare un esito anche parecchio diverso a quelle che sono le previsioni iniziali di un cliente.
Per questo, la legge prevede l’obbligo per qualsiasi offerta di credito, di esporre in ogni situazione i tassi TAN e TAEG, che forniscono immediate indicazioni sul livello di onerosità di un finanziamento.

Il TAN è il Tasso Annuo Netto e misura il tasso di interesse, in termini percentuale, rispetto all’anno.
E’ fondamentalmente il costo basico di un’operazione creditizia, per quanto incompleto.

Analizziamo questo esempio: se la banca A concede al cliente B un prestito di 1000 euro, al tasso del 5%, ciò significa che B deve corrispondere ad A, dopo un anno, 50 euro di interessi, quindi, complessivamente 1000 + 50 = 1050 euro.

Ma se il pagamento delle rate non fosse a cadenza annuale, bensì inferiore all’anno, poniamo ogni tre mesi, questo significa che, sulla base dei 50 euro all’anno di interessi, il cliente dovrebbe pagare a ogni rata interessi di 12,50 euro (12,50 x 4 rate annue = 50 euro di interessi annuali).

Ma a questo punto, gli interessi effettivi non sarebbero più del 5% all’anno, bensì maggiori, pari al 5,09% (per il gioco degli interessi su interessi).
Questo ci indica il motivo principale per cui il TAN (in questo caso risulterebbe sempre del 5%) è considerato un indice immediato, ma incompleto, anche alla luce degli altri oneri del finanziamento, inclusi nel TAEG, non presi in considerazione dal TAN.