Prestito Online

Prestito Online
Il prestito online è un finanziamento che si richiede in rete e che sempre in rete viene erogato. Grazie a queste caratteristiche, esso riesce ad essere anche economico e veloce, nei tempi di erogazione.

Oggigiorno, la diffusione delle nuove tecnologie, che consentono il collegamento alla rete internet, persino da telefonino o altri strumenti, come smartphone, ha rivoluzionato anche il modo di erogare i finanziamenti, con un notevole sviluppo dei prestiti online.

Il prestito online è un finanziamento personale, ossia non va motivato, quando il cliente lo richiede, non essendo esso finalizzato all’acquisto di beni e servizi.

Complessivamente, esso è un prestito del tutto simile a un tradizionale finanziamento bancario o di una finanziaria, ma si distingue per il fatto essenziale che viene erogato sul web, dove è anche richiesto.

In parole povere, in un prestito online manca la struttura “fisica” di supporto, quale la filiale di una banca o l’agenzia finanziaria.
Ma la differenza non è solo nella forma con cui si richiede, altrimenti non si spiegherebbe il successo di queste forme di accesso al credito.
Esso presenta alcuni vantaggi, che gli derivano proprio dalla caratteristica di essere un prestito che viaggia sulla rete, consistenti in una maggiore economicità e rapidità di erogazione.

Per quanto non si possa fare un discorso generale, va comunque evidenziato che in molti casi i finanziamenti online offrono condizioni più vantaggiose, grazie all’assenza di costi tipici di una struttura fisica, come possono essere l’affitto, la luce, il personale di sorveglianza dei locali, etc.

Inoltre, i tempi medi di erogazione sono spesso inferiori a quelli registrati in una filiale o presso un’agenzia, con la disponibilità effettiva della somma richiesta anche in 3-4 giorni lavorativi.

Tuttavia, in quest’ultimo caso, va ricordato come sia il comportamento del richiedente a determinare in buona parte i tempi di accredito della somma. Non tenere pronta tutta la documentazione richiesta, già in fase di invio formale della richiesta di finanziamento, così come fare più richieste contemporaneamente causano un allungamento della fase istruttoria, con inevitabili ritardi nell’erogazione.